CONDIVIDI SU FACEBOOK

Condividi Giocomio su Facebook!
GAMCARE

gamcare

Quando il gioco d'azzardo diventa patologico c'è bisogno di una cura: gamcare è l'associazione leader nel mondo per questo.
IL GIOCO D'AZZARDO E' VIETATO AI MINORI

per scommettere devi avere 18 anni!

Questo sito non ha restrizioni d'età, tuttavia il gioco d'azzardo è proibito ai minori di 18 anni e quindi diffidiamo i minorenni dall'iscriversi ai siti ove sia possibile giocare d'azzardo.

LA TRIS QUARTE QUINTE

La corsa tris prevede di indovinare i cavalli che si classificano ai premi tre posti nel loro esatto ordine di arrivo. Naturalmente è possibile ricorrere a sistemi. La scommessa base costa 50 centesimi di euro.
Nella corsa quarte quinte occorre pronosticare i cavalli che si classificano, rispettivamente, ai primi quattro e ai primi cinque posti nell'esatto ordine di arrivo. La scommessa base costa 25 centesimi di euro.

Puoi giocare i tuoi sistemi di tris quarte quinte su BET2BET dove puoi giocare le corse nazionali (come ad esempio la tris) sulla stessa schermata del totalizzatore (ad esempio se in una corsa tris vuoi giocare un cavallo piazzato oppure un'accoppiata piazzata). Per tutte le scommesse ippiche c'è un cash back mensile del 4% garantito per tutti che può arrivare, su su, fino al 9% a seconda del movimento che fai.
Un ricco bonus primo deposito del 100% (fino a 500 euro) ti aspetta: il 10% lo ottieni subito, il restante 90% in tranche da 5 euro (riscattabile giocando).

Puoi scommettere sulla tris quarté quinté al totalizzatore su Betflag oppure puoi giocare a quota fissa.

Un'alternativa è costituita sicuramente da Eurobet sul quale puoi scommettere a quota fissa oppure sulla tua tris quarté quinté al totalizzatore.

Da appuntamento settimanale (si correva al venerdì) è diventato bisettimanale per poi diventare routine giornaliera per gli appassionati ippici e no.
Si gioca come la normale trio, ma ogni combinazione costa, come già detto, la metà cioè 50 centesimi di euro.

Vedi la pagina delle scommesse al totalizzatore   

E' possibile giocare presso le agenzie ippiche (e diverse agenzie di scommesse sportive) e presso i ricevitori autorizzati che sono diventato sempre di più con l'apertura dei nuovi corner avvenuta nel 2006-2007.
Se siete appassionati di trio, tris, quarté... non solo delle corse italiane ma anche delle corse straniere (ad esempio il galoppo inglese, le corse francesi o il trotto tedesco) potete contattare lo staff di Giocomio semplicemente spedendo un'email a info@giocomio.it.

vetrina in allestimento
Dal novembre 2005 sulla corsa tris sono state associate 2 scommesse sul palinsesto dell'Aams (denominato IPPICA NAZIONALE):
  • il VINCENTE NAZIONALE che corrisponde al tradizionale vincente di una qualsiasi corsa;
  • l'ACCOPPIATA NAZIONALE (in ordine) che, sa da un lato complica un po' il compito dello scommettittore, di contro assicura quote sicuramente più alte.

A partire dal 2006 sono state introdotte alcune novità. Attualmente vi sono:
  • un massimo di 16 corse al giorno (anche in ippodromi stranieri) dove poter giocare la tris nazionale, il vincente nazionale e l'accoppiata nazionale;
  • 2 "tris" al giorno: quella tradizionale alle 19.00 denominata semplicemente tris e quella delle 14.00 denominata 2a tris o tris del caffè (naturalmente in estate con le corse serali anche le tris sono programmate in orari diversi); alla domenica, generalmente si corre solo una tris (quella serale).
  • tutti i giorni da lunedì a sabato alla tris delle 19.00 è associata anche la scommessa quarté e quinté.

vetrina in allestimento
Qua di seguito i link per vedere:

Il passaggio da corsa tris a ippica nazionale ha permesso alla tris (che già era la scommessa ippica più conosciuta anche dai non appassionati) di diventare sempre più popolare perché giocabile in sempre maggior numero di punti vendita. Ad ogni corsa tris è associato il vincente nazionale, l'accoppiata nazionale (che, come già detto, è in ordine) e la tris è diventata - come denominazione ma restando immutata nelle regole - tris nazionale.
Con l'istituzione dell'accoppiata piazzata (introdotta nel tardo settembre 2009) è stata tolta l'accoppiata al totalizzatore per quanto riguarda le corse di ippica nazionale per le quali resta in essere l'accoppiata nazionale - per quanto riguarda l'ippica nazionale - e l'accoppiata piazzata - per quanto riguarda l'ippica al totalizzatore -.

vetrina in allestimento